Bastianini vola e precede a l’Aprilia di Aleix Espargaro. 5° Bagnaia


Enea Bastianini (Ducati Gresini), ha messo tutti in fila nelle Libere 2 del Gp di Francia sul circuito di Le Mans, settima prova del calendario del motomondiale. Prima di scivolare alla chicane il riminese è stato davvero veloce nella parte finale delle probe, con una serie di tre giri decisamente rapidi, il migliore dei quali chiuso in di 1’31:148. Alle sue spalle Aleix Espargarò (1’31:350) conferma la competitività dell’Aprilia, secondo a due decimi. Tercera posición por alex rin (Suzuki), che ha confirmado el buen inicio del fin de semana después de haber visto nelle prime libere (1’31:455).

Nelle zone alte ancora una volta Bagnaia (Ducati) cuarto e Quartararo (Yamaha) quinto, molto consistentei sul passo. Settimo è Brad Binder (KTM), ottavo Joan Mir (Suzuki), nono Jorge Martin (Ducati Pramac). En mattinata si è svolta una FP1 decisamente equilibrada, con i primi 13 della classifica racchiusi in mezzo secondo e addirittura i primi 7 in 190 millesimi. Miglior tempo de Pol Espargaró (Repsol Honda) en 1’31:771.

Bastianini: «Che sollievo essere di nuovo veloce»

Enea Bastianini è soddisfatto dopo il miglior tempo delle FP2 del GP di Francia della MotoGP sulla pista di Le Mans: «E’ andata bene, no nostante la caduta nel finale – dice il pilota della Ducati Gresini -. Il T1 mi viene bene, la moto è stabile e nel complesso sono a mio agio. Rispetto a Jerez dove qualcosa non ha funzionato e abbiamo fatto un po’ di ocnfusione, è un sospiro di sollievo essere di nuovo veloci qui ed essere davanti. Le moto sono così: lasci tutto inalterato e non cresci nemmeno se metti le gomme nuove poi ritrovi il feeling e la cosa importante è di aver ritrovato velocità qui».

Márquez: «Giornata difficile»

Marc Marquez, invece, 14° al pomeriggio è in grande difficoltà e non lo nasconde. «E’ stata una giornata difficile e me lo aspettavo – dice il pilota della Honda Hrc -. Adesso l’obiettivo sarà di fare one step al sabato per migliorare: non è una pista facile per noi e cercheremo di entrare nella top-10 dopo le FP3, ma la vedo difficile».

Rins: «La moto es competitiva»

Sorride invece Alex Rins, terzo con la Suzuki: «Sono molto contento, la notizia dell’addio della Suzuki a fine stagione non è stata bella, ma ho messo tutto da parte, mi sono concentrato sulla guida e la moto: andiamo forte anche se ci manca un po’ di grip, ma se facciamo uno step possiamo andare forte e punto a entrare in modo diretto nella Q2. Nelle ultime due gare abbiamo avuto un po’ di sfortuna, ma la moto è competitiva e veloce e la squadra è carica e ammirevole: sta continuando a spingere come sempre. Abbiamo un anno davanti per vincere e fare grandi vittorie».

Bagnaia: «Giornata positiva»

«E’ stata una giornata positiva per noi. Lo scorso anno avevo avuto qualche difficoltà durante l’unico turn asciutto a disposizione, invece oggi sono stato veloce e ho trovato subito fiducia sulla moto. Purtroppo questo pomeriggio non siamo riusciti a fare un vero e proprio time attack perché negli ultimi quattro giri ho semper trovato le bandiere gialle, ma in ogni caso chiudiamo con il quinto tempo. Io, Aleix Espargaro e Quartararo siamo quelli con il passo più veloce al momento, ma vedremo come si evolutionrà il weekend dopo la FP3 di domani».

La Suzuki conferma: «Lasciamo la MotoGP una buena etapa»

La Suzuki confirma la voluntad de lasciare la MotoGP en un buen 2022. E’ quanto si apprende da una nota del equipo, che ribadisce la decisione presa nei giorni scorsi e sottolinea che è in corso una trattativa with Dorna.

«La Suzuki Motor Corporation está en trattativa con la Dorna in merito alla possibilità di terminare la sua partecipazione in MotoGP alla fine del 2022 -si legge-. Purtroppo l’attuale situazione economica y la necessità di concentrare i propri sforzi sui grandi cambiamenti che il mondo automotive sta affrontando in questi anni, stanno costringendo Suzuki a spostare costi e risorse umane per sviluppare nuove tecnologie. Vorremmo esprimere la nostra più profondaine al nostro Team Suzuki Ecstar, a tutti coloro che hanno supportato le attività di Suzuki per molti anni ea tutti i fan Suzuki che ci hanno data il loro supporto entusiasta».


Source: RSS DiariodelWeb.it Sport by www.diariodelweb.it.

*The article has been translated based on the content of RSS DiariodelWeb.it Sport by www.diariodelweb.it. If there is any problem regarding the content, copyright, please leave a report below the article. We will try to process as quickly as possible to protect the rights of the author. Thank you very much!

*We just want readers to access information more quickly and easily with other multilingual content, instead of information only available in a certain language.

*We always respect the copyright of the content of the author and always include the original link of the source article.If the author disagrees, just leave the report below the article, the article will be edited or deleted at the request of the author. Thanks very much! Best regards!