non aiutate la Russia nella guerra contro l’Ucraina

Il Gruppo dei sette, composto dai 7 maggiori Stati economicamente avanzati del pianeta, avverte la Cina, esortandola a non “minare” le sanzioni contro Mosca.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Il G7 avverte la Cina. I ministri degli Esteri del Gruppo dei sette, composto dai 7 maggiori Stati economicamente più avanzati del pianeta, ha promesso “di estendere le sanzioni economiche” rivolte a Mosca per l’invasione dell’Ucraina a “settori da cui la Russia è particularmente dipendente“, sorteando la Cina a”no minare” queste misure.

Le sette potenze vogliono”acelerar gli sforzi“por”porre fine alla dipendenza dall’energia russa“, secondo la dichiarazione rilasciata dopo un incontro dei capi diplomazia nel Nord della Germania e in cui i G7 tornano a chiedere alla Cina “di non sostenere la Russia nell’attacco” all’Ucraina.

La Cina nel frattempo continúa ad avere un ruolo ambiguo nel conflitto in corso. Il Paese del Dragone prosegue a tenere il piede in due scarpe. Ha infatti condannato l’invasione russa in Ucraina, ma criticato anche la Nato per le operazioni militari al confine prima dello scoppio della guerra. Secondo Pechino, poi, l’Europa non dovrebbe essere più ostaggio della politica estera americana, perché questo finirebbe per ostacolare recupera i suoi stessi interessi, complicando la ripresa economica, il benessere delle persone e la ricerca dell’indipendenza Strategica.

Zelensky: “Russi hanno distrutto 570 strutture sanitarie e 101 ospedali, è una barbarie”

Finora la crisi ucraina non ha allontanato Cina e Ue, anzi, le ha fatte avvicinare di più rispetto alla piega presa negli ultimi anni. Negli ultimi decenni la Cina ha voluto un’Europa forte in grado di essere più autonoma da Usa e Nato. Per questo, per Pechino, se l’Unione vuole che Pechino sia più indipendente dalla Russia e faccia pressioni su Putin per ridurre la sua espansione militare, allora l’Europa deve essere in grado di essere più indipendente dagli Usa, e fare pressioni per ridurre l’espansión.


Source: Fanpage by www.fanpage.it.

*The article has been translated based on the content of Fanpage by www.fanpage.it. If there is any problem regarding the content, copyright, please leave a report below the article. We will try to process as quickly as possible to protect the rights of the author. Thank you very much!

*We just want readers to access information more quickly and easily with other multilingual content, instead of information only available in a certain language.

*We always respect the copyright of the content of the author and always include the original link of the source article.If the author disagrees, just leave the report below the article, the article will be edited or deleted at the request of the author. Thanks very much! Best regards!